Napoli, la brutta figura arriva fuori dal campo: perde e nessuno ci mette la faccia

Il Napoli ha optato per il silenzio stampa dopo la sconfitta contro l'Atalanta, finendo per fare l'ennesima brutta figura in una stagione sempre più terribile

Non si fa così, soprattutto quando si perde in tal modo. Il Napoli ne prende quattro contro l’Atalanta e si nasconde dietro il silenzio stampa, evitando di metterci la faccia dopo una prestazione tutt’altro che positiva.

Atalanta
Foto di Paolo Magni / Ansa

Un comportamento inspiegabile quello del club azzurro, che sicuramente non fa parte dell’indole di Gennaro Gattuso, che si sarebbe presentato volentieri davanti ai microfoni per mettere le cose in chiaro e analizzare cosa non abbia funzionato.

Silenzio assordante

Insigne
Foto di Paolo Magni / Ansa

Invece il Napoli ha scelto di nascondersi, chiudendo la bocca a tutti i propri tesserati e trincerandosi dietro un silenzio assordante che non fa bene alla squadra, in vista di un match delicato come quello di Europa League. Il poker subito a Bergamo contro l’Atalanta avrebbe dovuto essere analizzato e spiegato da Gattuso, senza cercare alibi ma comunque valutando pro e contro di una prestazione sottotono. Niente di tutto questo, ma solo l’ennesima brutta figura fuori dal campo che rovina ancora di più questa giornata.

I numeri del Napoli

Gattuso
Foto di Paolo Magni / Ansa

Sono tremendi i numeri del Napoli in questa stagione, che diventa di settimana in settimana sempre più travagliata per Gattuso. Gli azzurri hanno incassato a Bergamo la sconfitta numero 8 in 22 partite giocate, troppe per una squadra che punta alla zona Champions. Il settimo posto fotografa in maniera chiara la situazione del Napoli, costretto a un immediato cambio di rotta per evitare il tracollo. I tre ko subiti nelle ultime cinque gare hanno oscurato anche la vittoria sulla Juventus, seguita anche dal 2-0 di Granada che mette con un piede fuori dall’Europa gli azzurri. Il silenzio stampa però non aiuta, anzi rende questa situazione ancora più grottesca: Napoli non merita affatto questo trattamento.