Dal Papu Gomez a Ilicic, Gasperini prova a fare piazza pulita in casa Atalanta

Presunta lite tra Gasperini e Ilicic nel finale di Atalanta-Real Madrid, lo sloveno è stato sostituito 30 minuti dopo essere entrato, lasciando il campo molto accigliato

In principio fu Papu Gomez, adesso pare che tocchi a Josip Ilicic fare i conti con l’ira di Gian Piero Gasperini.

Foto di Paolo Magni / Ansa

L’argentino ha dovuto fare le valigie e trasferirsi al Siviglia, lo sloveno è ancora in tempo invece a ricucire il rapporto con il proprio allenatore, sfilacciatosi questa sera nel match tra Atalanta e Real Madrid. Clima tesissimo nel finale di gara, caratterizzato sia dal gol di Mendy per il vantaggio dei blancos che dalla sfuriata di Gasperini nei confronti di Ilicic, cacciato dopo essere entrato in campo 30 minuti prima.

LEGGI ANCHE: Fragorosa rottura tra il Papu Gomez e Josip Ilicic, i social ‘smascherano’ la frattura

Lite Gasperini-Ilicic

A causa dell’atteggiamento indolente mostrato in campo da Josip Ilicic, Gian Piero Gasperini gli avrebbe urlato una frase inequivocabile: “basta lamentarsi, fai qualcosa“, prima di ‘punirlo’ con il cambio. Una scelta che lo sloveno non ha preso affatto bene, essendo entrato 30 minuti prima in campo, guadagnando immediatamente la via degli spogliatoi. Una scelta dettata dalla prestazione mediocre di Ilicic, riuscito a perdere ben 12 palloni dei 29 toccati. Una percentuale pessima che, unita all’atteggiamento indolente del numero 72, ha spinto Gasperini a cacciarlo dal campo.

La spiegazione di Gasperini

Foto di Paolo Magni / Ansa

Nel post partita di Atalanta-Real Madrid, Gasperini è tornato sulla questione, provando però a gettare acqua sul fuoco: “niente, si trattava dei minuti finali e volevamo portare a casa il risultato. Il mio intento era mettere qualcuno che potesse difendere era l’ultimo slot e mancavano pochi minuti. Purtroppo proprio dopo la sostituzione di Ilicic abbiamo preso gol“.