DAZN ‘scavalca’ Sky per i diritti tv della Serie A per la stagione 2021-2024, lunedì la giornata decisiva

DAZN è in vantaggio su Sky nella corsa ai diritti tv della Serie A per il triennio 2021-2024, lunedì la giornata decisiva per conoscere il broadcaster vincitore

La questione relativa ai diritti tv della Serie A  per la stagione 2021-2024 è entrata finalmente nel vivo, con DAZN che pare abbia acquisito un notevole vantaggio su Sky. La giornata di ieri è stata forse quella decisiva, ma bisogna attendere la giornata di lunedì per avere chiarezza sul nome del broadcaster che la spunterà. L’offerta pare che non sia lontana dai 973 milioni dell’ultimo contratto, una cifra giudicata in maniera positiva dagli ambienti della Lega, soprattutto dopo le pesanti perdite dovute dal Coronavirus.

Corsa a due

La sfida per i diritti tv della Serie A per la stagione 2021-2024 è ormai un duello tra DAZN e Sky, dal momento che l’offerta di Mediapro è stata giudicata inammissibile e Eurosport non si è presentata. I due broadcaster rimasti in corsa hanno aumentato la propria offerta, ma pare che quella di DAZN sia più alta di quella di Sky, situazione che determinerebbe una sorta di ribaltone: con DAZN che si prenderebbe la maggior parte del cartellone della Serie A mentre Sky salverebbe una parte del calendario. Lunedì se ne saprà di più, sarà l’Assemblea di Lega a decidere e decretare così il vincitore.

L’innovazione di DAZN

daznL’eventuale vittoria di DAZN nella corsa ai diritti tv della Serie A per la stagione 2021-2024 sarebbe un gran colpo per l’intero movimento calcistico italiano, essendo il broadcaster britannico già proiettato al futuro. Un’innovazione rispetto al passato, con nuove funzionalità che permetteranno al telespettatore di interagire in maniera più coinvolgente ed entusiasmante. Non resta che attendere la giornata di lunedì, che potrebbe scrivere un pezzo importante del futuro della Serie A.