Australian Open, che peccato per Jannik Sinner: l’azzurro cede a Shapovalov dopo 4 ore di battaglia

Sono già finiti gli Australian Open per Jannik Sinner, l'azzurro cede a Denis Shapovalov e fallisce l'assalto al secondo turno: il canadese si impone in 5 set

Niente da fare per Jannik Sinner al cospetto di Denis Shapovalov, l’azzurro lotta ma non riesce a superare il primo turno degli Australian Open. Una guerra sportiva che sorride dopo tre ore e 55 minuti al canadese, capace di imporsi con il punteggio di 3-6 6-3 6-2 4-6 6-4.

Il racconto del match

Foto di Jason O’Brien / Ansa

Sinner passa in vantaggio nel primo set, salvo poi subire la rimonta del proprio avversario, che si porta avanti di due set a uno. Al quarto poi l’altoatesino reagisce e ristabilisce la parità, prima di cedere al quinto set. Nel prossimo turno Shapovalov se la vedrà con Bernard Tomic, mentre Sinner abbandona il torneo interrompendo una striscia di dieci vittorie di fila tra 2020 e 2021.

LEGGI ANCHE: L’uragano Sinner spazza via Travaglia, suo l’ATP Melbourne 1: è il secondo titolo in carriera