Tris Atalanta, Napoli asfaltato e finale di Coppa Italia in tasca: Gattuso ‘corre’ verso l’esonero

Atalanta-Napoli decreta la seconda finalista di Coppa Italia, i nerazzurri si impongono 3-1 e raggiungono la Juventus: per Gattuso ennesima delusione

SportFair

Un tris d’autore, che vale la qualificazione alla finale di Coppa Italia, dove ad attenderla ci sarà la Juventus, per una sfida storica.

Foto di Paolo Magni / Ansa

Serata dolce per l’Atalanta, che asfalta il Napoli 3-1 e centra per la quinta volta l’accesso all’ultimo atto di questa competizione, la seconda in tre anni, dominando in lungo e in largo la semifinale di ritorno, rischiando solo nella prima parte della ripresa. Ennesimo traguardo da festeggiare per Gasperini, che si mette alle spalle il 3-3 di sabato scorso contro il Torino, esultando per una finale di Coppa Italia inedita, visto che Juventus e Atalanta mai si sono affrontate nell’ultimo atto della competizione nazionale.

Gattuso verso l’esonero

Foto di Paolo Magni / Ansa

Serata invece da incubo per il Napoli e per Gennaro Gattuso, che fallisce la prima delle due occasioni concesse da Aurelio De Laurentiis. La seconda e ultima sarà quella contro la Juventus del prossimo turno di campionato, una sconfitta al ‘Maradona‘ decreterebbe la fine del rapporto tra il club azzurro e l’allenatore calabrese, ormai sfiduciato dal presidente. Primo tempo terribile per il Napoli colpito prima da Zapata e poi da Pessina nel primo quarto d’ora, ripresa più dignitosa con il gol di Lozano e le occasioni sciupate per il pari che avrebbe sancito la qualificazione. Il tris dell’Atalanta chiude i giochi, portando l’acqua alla gola di Gattuso che, contro la Juventus, non può davvero più sbagliare.