**Usa: Twitter chiude account del vignettista pro Trump Ben Garrison** (2)

(Adnkronos) – In una dichiarazione, Twitter ha comunicato ieri che “gli account sono stati sospesi in linea con la nostra politica sulle attività dannose correlate. Siamo stati chiari sul fatto che intraprenderemo una forte azione di contrasto sui comportamenti che possono potenzialmente portare a danni ‘offline’ e, data la recrudescenza potenziale di violenza che circonda questo tipo di comportamento nei prossimi giorni, sospenderemo definitivamente gli account che sono esclusivamente dedicati a condividere i contenuti di QAnon (il nome del complotto, ndr)”.
Il rinnovato “potenziale” di violenza viene ravvisato sulla scia degli attacchi e le rivolte a Capitol Hill, che hanno provocato cinque morti. Allo stesso tempo, il Washington Post riporta che una lettera firmata da circa 350 dipendenti di Twitter è stata consegnata al Ceo Jack Dorsey e ad altri leader aziendali, che insistono per sospendere definitivamente l’account di Donald Trump. Secondo il rapporto del Post, la lettera chiedeva anche un’indagine sulle decisioni che “hanno portato all’amplificazione di gravi minacce antidemocratiche”.