Sostituto Marquez, il capo-tecnico Santi Hernandez ‘boccia’ Dovizioso: “sarebbe una cosa anormale”

La Honda non ha scelto il nome del sostituto di Marquez, nelle prossime settimane prenderà una decisione ma secondo Santi-Hernandez non sarà Dovizioso

Il sostituto di Marquez per le prime gare del Mondiale 2021 non è stato ancora individuato, lo spagnolo sicuramente salterà l’inizio della prossima stagione anche se la data di rientro non è stata definita.

Marc Marquez
Mirco Lazzari gp/Getty Images

La terza operazione svolta poco più di un mese fa ha allungato il processo di recupero, dunque difficilmente l’otto volte campione del mondo sarà sulla griglia di partenza in occasione del primo Gran Premio del 2021. Il nome del sostituto di Marquez non si conosce ancora, ma appare complicato che sia Dovizioso, nonostante non abbia vincoli contrattuali con alcun team.

Sostituto Marquez: parla Hernandez

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sulla questione si è soffermato Santi Hernandez, capo-meccanico di Marc Marquez, intervenendo al podcast di Motorsport.com: non vedrei normale per la Honda firmare Dovizioso per sostituire Marc, soprattutto se durante l’anno hai valutato l’ipotesi di prenderlo come collaudatore e alla fine lo hai escluso. Non capirei il fatto far firmare Dovizioso per tre gare, avrebbe molto più senso che il sostituto fosse Bradl, perché è quello che ha le migliori sensazioni con la moto. È quello che ha capito le cose che si verificano durante le gare e che si capiscono solo in un Gran Premio, perché ha la velocità e perché è il collaudatore che sta provando le soluzioni per migliorare la moto”.