Centomila dollari per andare in bagno, la scorta di Ivanka Trump ha speso così i soldi degli americani

Ivanka Trump e Jared Kushner hanno vietato alla propria scorta di usare i 12 bagni della loro residenza, obbligandoli ad affittare un monolocale per 4 anni

Ben centomila dollari spesi per andare in bagno, è questa l’ultima follia legata ai quattro anni della presidenza USA di Donald Trump.

Ivanka Trump
Elijah Nouvelage/Getty Images

Soldi ovviamente dei contribuenti americani, spesi per permettere alla scorta di Ivanka Trump (figlia del presidente) e Jared Kushner di andare in bagno. La coppia, come riferito dal Washington Post, ha proibito agli agenti di utilizzare i dodici bagni presenti nella residenza di Kalorama, obbligandoli a trovare un’alternativa.

LEGGI ANCHE: Assurdo negli USA, fan di Donald Trump assaltano Capitol Hill [VIDEO]

Un monolocale per il bagno

Ivanka Trump
Joe Raedle

Davanti al rifiuto dei vicini di installare bagni chimici in zona, gli agenti del Secret Service non hanno potuto far altro che affittare un monolocale in zona, alla cifra di 3000 dollari al mese. Un prezzo in linea con la zona residenziale, ossia un quartiere con molte ambasciate e la villa di Jeff Bezos, fondatore di Amazon. In quattro anni dunque, i contribuenti americani hanno sborsato ben 100mila dollari per far andare in bagno gli agenti di scorta di Ivanka Trump, non proprio una cosa di cui andare fieri.