Senza Lukaku è un’Inter modesta, Conte adesso tifa… Juventus

L'Inter non riesce a vincere al Ferraris senza Lukaku, fermando a 8 la striscia di vittorie consecutive in campionato: Roma e Sassuolo accorciano in classifica

Si ferma a otto la striscia di vittorie consecutive per l’Inter, che cade clamorosamente al Ferraris contro la Sampdoria, rimanendo dietro il Milan. Una battuta a vuoto durissima da digerire per Antonio Conte, che paga a carissimo prezzo gli acciacchi di Romelu Lukaku, entrato solo nella ripresa per provare a dare una mano nella rimonta nerazzurra. Pesa come un macigno il rigore sbagliato in avvio da Sanchez, seguito poi dall’uno-due firmato Candreva e Keita: due ex che rovinano la giornata dell’Inter.

No Lukaku, no party

Lukaku
Paolo Rattini/Getty Images

Antonio Conte temeva di soffrire senza la sua stella e non si è sbagliato, difficile per l’Inter tenere palla davanti con Lautaro e Sanchez, leggerini al cospetto di due colossi come Colley e Tonelli. Per questo motivo, i nerazzurri pagano le conseguenze e soffrono il palleggio della Sampdoria, sbagliando anche il rigore in avvio che, con Lukaku in campo, avrebbe avuto un esito diverso. Sanchez invece si fa ipnotizzare e l’Inter non sfonda, subendo poi i due gol dei due ex: Candreva e Keita. L’ingresso nella ripresa del belga non serve per centrare la rimonta, obbligando Conte a sperare in un risultato negativo del Milan stasera contro la Juve per rimanere agganciati alla vetta.

Le altre gare di oggi

Paolo Rattini/Getty Images

La sedicesima giornata si apre con la vittoria del Benevento sul Cagliari nel lunch match, Sau e Tuia regalano i tre punti a Inzaghi dopo l’iniziale vantaggio di Joao Pedro. Nel pomeriggio, la Roma approfitta della sconfitta dell’Inter e vince sul campo del Crotone. Senza Dzeko, tenuto a riposo fino al secondo tempo, ci pensa Borja Mayoral con una doppietta a incanalare l’incontro a favore dei giallorossi, prima del sigillo su rigore di Mkhitaryan. Pari in Torino-Verona e Bologna-Udinese, mentre Sassuolo e Lazio vincono contro Genoa e Fiorentina.