Polverone Roma, scontro Dzeko-Fonseca: il bosniaco non convocato per Roma-Spezia

Scontro frontale tra Dzeko e Fonseca, il rapporto tra i due sarebbe ai minimi storici e per questo motivo il bosniaco non è stato convocato per Roma-Spezia

Il polverone scoppiato in casa Roma rischia di creare non pochi problemi a Paulo Fonseca, che deve adesso fare i conti con il caso Edin Dzeko.

Paolo Bruno/Getty Images

Il bosniaco non è stato convocato per la partita di domani contro lo Spezia per una contusione al polpaccio, motivazione che tuttavia non convince più di tanto: “Dzeko ha avuto una contusione nella partita. ieri ha sentito un fastidio e non sarà pronto per la partita. Il mio rapporto con Dzeko? Non dico altro, non può giocare. Sono concentrato sulla partita di domani”. 

LEGGI ANCHE: Caos Roma, ammutinamento dei giocatori giallorossi

La verità

Dzeko
Paolo Bruno/Getty Images

Difficile pensare che un combattente come Dzeko alzi bandiera bianca per una botta presa martedì, per questo motivo si sono moltiplicate le voci riguardo uno scontro avvenuto tra il bosniaco e Fonseca dopo il ko in Coppa Italia. L’attaccante giallorosso è entrato nel primo tempo supplementare nella sfida persa contro lo Spezia, arrabbiandosi oltre modo con il suo allenatore per la figuraccia dei sei cambi. Uno scontro acceso iniziato martedì sera e proseguito giovedì mattina, quando la squadra ha chiesto il reintegro del team manager Gombar, senza essere accontentata.

Possibile addio di Dzeko

Roma
Paolo Bruno/Getty Images

A questo punto, difficile che la frattura si ricomponga in tempi brevi, ma Dzeko sicuramente non partirà in questo finestra di mercato invernale. Meglio rinviare tutto tra cinque mesi, quando sarà più chiaro il futuro della Roma. In questo momento è fondamentale ritrovare la calma, altrimenti sarà complicato per i giallorossi centrare gli obiettivi stagionali fissati ad inizio stagione.