Gol ed emozioni, che bella questa Serie A old style: basta con il noioso spezzatino!

Le sette partite giocate alle ore 15 hanno regalato spettacolo ed emozioni, una Serie A pirotecnica come non si vedeva da molto tempo

La prima giornata del 2021 del campionato di Serie A regala spettacolo ed emozioni, con sette partite alle ore 15 come non accadeva da nove anni.

Francesco Pecoraro/Getty Images

Niente spezzatino e tantissimi gol con Napoli e Atalanta che dilagano nei match contro Cagliari e Sassuolo. Gli azzurri soffrono in avvio contro i sardi, si fanno raggiungere sull’1-1 da Joao Pedro ma poi dilagano nel finale. Tutto semplice al Gewiss Stadium invece per l’Atalanta, che asfalta il Sassuolo con un 5-1 esaltante, griffato dalla doppietta di Zapata.

LEGGI ANCHE: Inter-Crotone, il racconto del match di San Siro

Stop Lazio

Ciro Immobile
Foto Getty / Paolo Bruno

Chi mastica amaro in questa prima giornata del 2021 è la Lazio, che non va oltre l’1-1 al Ferraris contro il Genoa. I biancocelesti scappano avanti con il rigore di Immobile, ma nella ripresa ci pensa Destro a riportare in equilibrio la contesa. Dopo la sconfitta subita contro il Milan a San Siro, la Lazio non riesce a riscattarsi scivolando così al nono posto in campionato.

Le altre partite

Mihajlovic
Paolo Rattini/Getty Images

Per quanto riguarda gli altri match giocati questo pomeriggio, Fiorentina e Bologna non vanno oltre lo 0-0 al termine di una partita bloccata e noiosa. Vittoria di misura per l’Hellas Verona, che grazie alla rovesciata di Zaccagni si porta via i tre punti da La Spezia. Torna invece prepotentemente alla vittoria il Torino, che si sbarazza del Parma con un netto 0-3 e si rilancia in classifica.