Il rinnovo di Hamilton si complica, la Mercedes ‘perde’ i soldi della Ineos

La trattativa di rinnovo tra Lewis Hamilton e Mercedes rischia di complicarsi, la Ineos si è tirata indietro sottolineando di non essere coinvolta nell'operazione

Colpo di scena nella trattativa di rinnovo tra Lewis Hamilton e la Mercedes, ancora lontani dal trovare un’intesa che permetta al pilota britannico di firmare il contratto con il team di Brackley.

Mark Thompson/Getty Images

Nella discussione tra il campione del mondo e Toto Wolff non entrerà la Ineos, come invece le ultime indiscrezioni avevano fatto intendere. L’azienda che da poco ha acquisito il 33,3% del team ha ammesso che non farà parte della trattiva, lasciando spazio a Hamilton e Wolff.

LEGGI ANCHE: Lewis Hamilton alza la posta, ecco le richieste per firmare il rinnovo

Le parole di Ineos

Hamilton
Rudy Carezzevoli/Getty Images

Sulla questione si è soffermato Jim Ratcliffe, CEO della Ineos: “Ineos non sarà coinvolta nelle trattative tra Lewis Hamilton e Mercedes per il rinnovo del contratto. Ogni decisione sul futuro di Lewis passa attraverso le scelte di Toto Wolff. Le sue capacità non sono cambiate, è ancora al vertice assoluto, il migliore nello schieramento di partenza nonostante i 36 anni. La curva delle sue performance non è affatto cambiata”.