Coronavirus, il premier Conte avverte l’Italia: “sta arrivando un’impennata dei contagi, faremo sacrifici”

Il premier Conte ha avvertito gli italiani che sta per arrivare una terza impennata di contagi, sottolineando come bisognerà fare sacrifici

Nemmeno il tempo di lasciarsi alle spalle la seconda ondata di Coronavirus, peraltro non ancora terminata, che il premier Conte ha già iniziato a mettere in guardia l’Italia sulla terza recrudescenza del virus nelle prossime settimane. Il Presidente del Consiglio non ha lasciato molte speranze, sottolineando come l’Italia dovrà prepararsi ad affrontare un altro perentorio attacco da parte del Covid-19.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, il ministro Speranza caustico: “misure rigide nel nuovo DPCM”

Le parole del premier Conte

Conte premier
Ricardo Ceppi/Getty Images

Intervenuto al TG3, il premier Conte è stato chiaro sulle prossime settimane, mettendo in chiaro alcune situazioni: “sta arrivando un’impennata dei contagi. Dopo Gran Bretagna, Irlanda, Germania sta arrivando anche da noi: non sarà facile, dobbiamo fare ancora dei sacrifici”. In vista di questo nuovo aumento dei contagi da Coronavirus, il Governo sta valutando le nuove misure per affrontare l’emergenza sanitaria dal 15 gennaio in poi, giorno in cui scade l’ultimo DPCM. Le prime indiscrezioni sono già emerse, si va verso un irrigidimento delle norme che rischiano di limitare ulteriormente le libertà dei cittadini.