Open Arms: legale parte civile, ‘tanti migranti avranno voce nel processo’

Palermo, 9 gen. (Adnkronos) – “L’ ammissione, quale parte civile, del Ciss, così come delle altre associazioni e ong è di particolare pregnanza in quanto il Giudice ha riconosciuto la loro legittimazione a partecipare al processo come parti lese, a tutti gli effetti, per dare così voce, per il tramite loro, ai tanti migranti cui questa voce è stata tolta”. Lo dice all’Adnkronos Giorgio Bisagna, legale di parte civile di Ciss nel procedimento a carico di Matteo Salvini.