Nuovo DPCM, terminato l’incontro tra il premier Conte e i capi-delegazione: brutte notizie per i bar

E' terminato l'incontro tra il premier Conte e i capi-delegazione per definire le misure anti-Coronavirus da inserire nel nuovo DPCM: tutte le anticipazioni

Si è tenuto questo pomeriggio l’importante vertice tra il premier Conte e i capi-delegazione di maggioranza in vista del nuovo DPCM, che entrerà in vigore dal 15 gennaio. Sono state analizzate le misure anti-Coronavirus da adottare all’interno del nuovo Decreto, che andrà a regolare le prossime settimane. Tanti gli argomenti sul tavolo, con le prime anticipazioni che sono state diffuse da fonti vicine al Governo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, il bollettino aggiornato del 10 gennaio 2021

Le anticipazioni

Queste le possibili misure anti-Coronavirus che potrebbero essere inserite nel nuovo DPCM:

  • Spostamenti – Pare che il Governo stia pensando di allungare il divieto di spostamento tra Regioni anche se si trovino in zona gialla;
  • Coprifuoco – Verrà confermato il coprifuoco anche nel nuovo DPCM, con divieto di spostamenti dalle 22 alle 5 del mattino;
  • Movida – Per quanto riguarda bar e ristoranti, il Governo dovrebbe inserire delle nuove norme che vieterebbero il servizio di asporto per bar dopo le 18.00. Lo riferiscono fonti di governo al termine dell’incontro tra il premier Conte e i capi delegazione di maggioranza;
  • Zona arancione – Ipotesi di passaggio in arancione anche con Rt basso se rischio alto;
  • Zona Bianca – Il Governo sta studiando i criteri per definire questa nuova zona;
  • Visite – Si va verso la proroga delle visite private di due persone esclusi under 14;