Tragedia nel mondo del tennis, un cancro si porta via un talento cileno: aveva solo 17 anni

Il Cile piange la morte di Ignacio Tejeda, un giovane tennista 17enne ucciso da un cancro diagnosticatogli solo undici mesi fa: non sono bastate le cure negli USA

Una tremenda tragedia ha sconvolto oggi il mondo del tennis cileno, costretto a piangere la morte di Ignacio Tejeda, ucciso da un cancro all’età di 17 anni. Una notizia terribile, diffusasi dopo il decesso del giovane atleta, che aveva scoperto la malattia nel marzo 2020, in seguito ad un dolore al petto che i suoi allenatori avevano attribuito inizialmente ad un problema muscolare.

LEGGI ANCHE: Tragedia in Colombia, morto un ciclista 17enne schiacciato da un autobus: l’annuncio della Federazione

La diagnosi

La morte del tennista cileno è avvenuta dopo 11 mesi dalla scoperta del cancro, una massa molto imponente come rivelato da un amico di Tejeda lo scorso novembre: “quando hanno fatto la biopsia, hanno trovato un tumore della dimensione di un pugno. Si trovava in un’area complicata e coinvolgeva il polmone, l’aorta, la vena cava e il cuore“. Ignacio aveva raccolto ben 780.000 dollari per trasferirsi negli Stati Uniti e iniziare un ciclo di terapie, ma la chemio e la radioterapia a cui è stato sottoposto non hanno dato purtroppo i risultati attesi.