Morte Maradona, il figlio Diego Jr è una furia: “troppa merda sparata su papà da inutili leccaculo”

La morte di Maradona è avvenuta quasi due mesi, ma continuano ad arrivare pesanti critiche all'indirizzo del Pibe a cui il figlio Diego Jr ha voluto replicare

A distanza di quasi due mesi dalla morte di Maradona, il figlio Diego Jr è tornato a parlare del padre e del rapporto avuto con lui negli ultimi anni di vita. Un amore cresciuto piano piano e poi esploso, al punto da legarli visceralmente fino a quel maledetto 25 novembre.

Sono state settimane difficili per Diego Jr, che ha espresso oggi il suo dolore ai microfoni di CHI: “non esserci al funerale mi ha fatto male. Malissimo. Non me lo perdonerò mai. Errore medico? Ancora non lo hanno capito in Argentina, figuriamoci io. C’è un’indagine in corso, sono parte lesa in un processo che corre veloce e mi batterò per sapere la verità fino alla morte. Se c’è qualcuno che ha sbagliato, deve pagare. Le indagini sono su più fronti: negligenza, omicidio colposo, tutela penale del cadavere“.

LEGGI ANCHE: Morte Maradona, l’ironia di Giannina: “mi prostituisco per avere ciò che ho”

Le accuse

Maradona
Rodrigo Valle/Getty Images

La morte di Maradona ha spinto i suoi figli ad avvicinarsi tra di loro, come ammesso dallo stesso Diego Jr: “abbiamo ripreso a parlarci. Ci siamo uniti e condividiamo. Intendo con Dalma e Giannina. Con Jana ho sempre avuto un bel rapporto”. Il figlio di Maradona e Cristiana Sinagra infine si è scagliato contro quelle persone che hanno parlato male del padre dopo la sua morte: “troppe cazzate dette mi hanno fatto male. Tutti abbiamo le nostre debolezze, io non ho mai giudicato papà. L’unico che ci deve giudicare è Dio. Ha fatto degli errori, ma era il primo a dirlo. Ma chi si è riempito la bocca sparando merda su papà erano gli stessi leccaculo di cui non si ricorderà nessuno“.