Morte Maradona, la figlia posta la chat con lo psicologo: il Pibe stava bene due giorni prima di morire

La morte di Maradona è avvenuta il 25 novembre, due giorni prima la figlia Gianinna aveva messaggiato con lo psicologo del padre e lui stava bene

Intorno alla morte di Maradona, avvenuta ormai quasi due mesi fa, continuano a emergere inquietanti retroscena, svelati di giorno in giorno dalla famiglia e dai suoi amici.

Maradona
Marcos Brindicci/Getty Images

L’ultimo in ordine di tempo riguarda la salute del Pibe, che pare stesse apparentemente bene due giorni prima di morire. Lo ha svelato la figlia Gianinna, che ha postato sui social i messaggi scambiati su Whatsapp con uno degli psicologi di Maradona il 23 novembre. Un tweet resosi necessario per replicare alle accuse del giornalista Luis Ventura, che ha accusato le figlie del Pibe di non essergli state accanto negli ultimi giorni di vita.

LEGGI ANCHE: Morte Maradona, polverone in Argentina: Diego ha donato due milioni alla sua ex

La chat Whatsapp

Maradona
Rodrigo Valle/Getty Images

La morte di Maradona è avvenuta il 25 novembre e, due giorni prima, la figlia Gianinna ha mandato questo messaggio allo psicologo del padre: “Ciao, come stai? Scusa se ti disturbo… Ci sono notizie di papà? Non è ancora possibile stare con lui rispettando il suo spazio?“. Parola a cui il medico ha risposto con questo sms: “Ciao, Giani! Come va? Papà era di buon umore e voleva stare da solo. Dobbiamo continuare a rispettare il suo spazio, consapevoli che (solo per oggi) sono stati raggiunti i due obiettivi, che sono la corretta medicazione e la mancata assunzione di alcol. Sarebbe bene chiedergli se vuole ricevere visite/videochiamate e farlo decidere in base a questo momento. L’idea è di evitare qualsiasi tipo di reazione come la scorsa settimana e continuare ad accompagnarlo, in modo che sappia che siamo disponibili al 100%, ma che le decisioni sono prese da lui“.