Il Coronavirus si porta via una leggenda del giornalismo: è morto Larry King

Larry King, leggenda del giornalismo statunitense, è morto all'età di 87 anni a causa del Coronavirus che aveva contratto da qualche settimana

Un gravissimo lutto ha colpito il mondo del giornalismo, nella giornata di oggi infatti è morto il leggendario Larry King. L’87enne, volto storico della CNN, è deceduto presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, a causa di complicazioni polmonari dovute al Coronavirus, contratto nelle scorse settimane. A rivelare la notizia del decesso un messaggio pubblicato sul suo profilo Twitter, che ha fatto immediatamente il giro del mondo.

LEGGI ANCHE: Tragedia nel mondo del calcio, è morto di Sla un ex attaccante di 35 anni

La nota

Questo il messaggio con cui è stata annunciato la morte di Larry King: “con profondo dolore, Ora Media annuncia la morte del nostro co-fondatore e amico Larry King, deceduto stamane all’età di 87 ani al Cedars-Sinai Medical Center in Los Angeles. King ha sempre considerato gli argomenti delle sue interviste come le vere star dei suoi programmi e ha ritenuto se stesso un semplice collegamento tra l’ospite e il pubblico“. Nel 1987, Larry King era sopravvissuto ad un attacco cardiaco, mentre nel 2017 aveva rivelato di essersi sottoposto alle terapie necessarie per curare un cancro ai polmoni.