Immane tragedia in India, dieci bambini morti carbonizzati in ospedale: avevano solo pochi giorni

Un incendio è scoppiato in un ospedale distrettuale di Bhandara, in India, sono morti 10 bambini di età compresa tra i pochi giorni e i tre mesi

Una immane tragedia si è abbattuta in India, precisamente nello stato del Maharashtra, dove un incendio ha distrutto il reparto di maternità di un ospedale. Sono dieci i bambini morti a causa delle fiamme, mentre il personale del nosocomio distrettuale di Bhandara è riuscito a portarne in salvo sette. Alcuni dei neonati deceduti avevano soltanto pochi giorni, mentre altri poco più di tre mesi di vita. Secondo le prime informazioni, l’incendio sarebbe stato causato da un corto circuito elettrico. 

Le reazioni

Stando alle prime fonti ospedaliere, pare che l’incendio sia partito da un corto circuito avvenuto in una delle stanze del reparto, ma nulla è stato ancora confermato. Il primo ministro indiano Narendra Modi ha ammesso che si tratta di una “tragedia straziante“, mentre il leader dell’opposizione Rahul Gandhi ha definito le morti “estremamente tragiche“. Un’indagine immediata è stata avviata per capire effettivamente cosa sia accaduto.