Tragedia a Palermo, bimba di 10 anni si uccide con la corda dell’accappatoio per una sfida su… Tik Tok

Una bambina di 10 anni si è soffocata nel suo bagno con la corda dell'accappatoio a causa di una challenge su Tik Tok, sull'episodio indaga la Procura

SportFair

Un gioco finito in tragedia, una sfida costata la vita a una bambina di 10 anni, che è morta per una “prolungata anossia cerebrale“. Il motivo? La ‘black out challenge‘ su Tik Tok, che consiste nello stringersi una cintura attorno al collo e resistere il più possibile. La bambina ha usato la corda di un accappatoio, attaccandola al porta asciugamani e rimanendo per qualche secondo senza respiro, prima di perdere definitivamente i sensi. Soccorsa dai sanitari dopo il ritrovamento da parte della sorella, la piccola è stata ricoverata in ospedale ma per lei non c’è stato nulla da fare.

Black out challenge

La ‘black out challenge’ è una sfida macabra che in questo momento spopola su Tik Tok, che consiste nello stringersi una cintura al collo fino al limite della resistenza. La bambina di 10 anni di Palermo non ce l’ha fatta, così la procura ha aperto un fascicolo per “istigazione al suicidio” contro ignoti per poter procedere con le indagini. Gli inquirenti verificare se e come la bambina possa avere avuto la possibilità di partecipare alla ‘sfida’ social, ma soprattutto se abbia registrato un video, oppure se ne abbia visionato alcuni e abbia tentato di emulare qualcun altro.