Mafia: fratello piccolo Di Matteo, ‘avrei voluto morire io al suo posto’ (2)

(Adnkronos) – “La vera sconfitta alla mafia passa attraverso la cultura ‘ ha aggiunto Roberto Lagalla, assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale ‘ mettendo in campo iniziative che non consentano di dimenticare il sacrificio di queste persone”.
Per Nicolò Mannino, presidente del Parlamento della legalità internazionale è “importante fare memoria insieme a chi ha vissuto questi orrori. Non posso dimenticare gli anni di condivisione in giro per l’Italia con Franca Castellese, la mamma di Giuseppe. Come dimenticare quando incontrò l’arcivescovo di Monreale e gli disse ‘me l’hanno buttato via come un secchio d’acqua’? Un dolore e una disperazione che non possono scomparire”.