Mafia: Faraone, ‘esempio Mattarella è la torcia che ci illumina il cammino’

Palermo, 6 gen. (Adnkronos) – “Il 6 gennaio di quarantuno anni fa su Palermo cadde il buio. Quel giorno Piersanti Mattarella, il Presidente della Regione siciliana che aveva sfidato l’arroganza e lo strapotere della mafia, pagò con la vita il prezzo del suo coraggio. Venne freddato in via Libertà, davanti casa sua, sotto gli occhi della moglie e dei figli. La prima persona che giunse a soccorrerlo fu il fratello Sergio. Tra le braccia del nostro Presidente della Repubblica se ne andò un uomo giusto, onesto, coraggioso. Un uomo innamorato della sua terra e dedito al suo popolo. I mafiosi volevano seppellirlo, non sapevano che sarebbe stato un seme. L’esempio di Piersanti Mattarella è la torcia che ci illumina il cammino. Quel cammino lungo e faticoso che conduce alla giustizia e alla libertà”. Così su Facebook, il presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone.