Lombardia: De Corato, ‘Majorino non denigri Moratti, senza di lei neanche Sala esisterebbe’

Milano, 7 gen. (Adnkronos) – “Oggi anche lo statista Majorino ha voluto dire la sua su Letizia Moratti, provando a demolire, come è solita fare la sinistra, la sua figura. Meno male che ha usato toni meno accesi del suo amico Monguzzi, che è arrivato addirittura a chiamare il popolo alle armi”. Così l’ex vice sindaco di Milano – ai tempi della Moratti – e assessore alla sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, commenta le parole di Pierfrancesco Majorino.
“Sulla questione Expo, l’Europarlamentare glissa affermando che i meriti vanno ripartiti, dimenticandosi però del fatto che – sottolinea – se non ci fosse stata Letizia Moratti l’esposizione mondiale non ci sarebbe svolta a Milano, e oggi, il nostro beneamato sindaco, sarebbe ricordato come uno dei tanti direttori del Comune, e molto probabilmente non esisterebbe come personaggio pubblico”.
Per quanto riguarda il buco di bilancio, ricorda De Corato, “Majorino dovrebbe avere l’onestà intellettuale di ricordare che nel quinquennio Moratti lo Stato, per non rischiare di fare la fine della Grecia, tagliò drasticamente i trasferimenti ai comuni e impose loro, allo stesso tempo, il rispetto di rigidi patti di stabilità che ne hanno fortemente vincolato l’operatività”, conclude.