Lombardia: Bussolati (Pd), ‘ora Fontana dovrebbe dimettersi’

Milano, 5 gen. (Adnkronos) – Non solo Giulio Gallera, ma anche il presidente della Lombardia Attilio Fontana dovrebbe dimettersi, dopo l’entrata in scena del leader leghista Matteo Salvini a cercare di mettere a posto le faccende della Regione. A sottolinearlo è Pietro Bussolati, consigliere del Pd in Lombardia.
“La sostituzione di Gallera sarebbe cosa buona, ma non basta nel modo più assoluto e ormai è troppo tardi. Se Fontana e Salvini avessero sostituito Gallera a inizio disastro, come abbiamo chiesto con forza da aprile in poi, oggi avrebbero più credibilità nel dissociarsi e fare distinguo. Alla luce di questo, Gallera e la Lega sono la stessa cosa, e dunque Salvini, chiedendone le dimissioni e annunciando rimpasti, ha certificato il fallimento di tutta la Giunta Fontana e del suo partito”, scrive Bussolati.
Da qui, la necessità, per Bussolati, di un passo indietro della giunta. “Fontana dovrebbe prenderne atto e dimettersi, facendo ai cittadini lombardi un grande regalo: elezioni il prima possibile e poi un presidente vero, che sia di sinistra o di destra, bello o brutto, alto o basso, ma nel pieno delle funzioni e con la capacità di guidare la Lombardia, e non in balia di errori madornali e gaffes continue”. Perché “essere la regione fanalino di coda, sotto altre 17, nella somministrazione dei vaccini anti-Covid è la goccia definitiva e anche la più pesante, tra le decine di errori commessi fino ad ora”.