La WADA cambia idea sull’uso della cocaina, Iannone è una furia sui social: “sempre più incredulo”

Andrea Iannone non ha preso affatto bene la decisione della WADA, che ha rivisto al ribasso la squalifica per un atleta che verrà trovato positivo alla cocaina

Oltre il danno adesso anche la beffa, che Andrea Iannone non ha preso affatto bene.

iannone
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il pilota italiano, squalificato per quattro anni per la positività al drostanolone dovuta a contaminazione alimentare. Un colpo durissimo per ‘The Maniac‘, reso ancora più difficile da incassare adesso dalla nuova presa di posizione della WADA, che praticamente ‘perdona’ chi fa uso di cocaina.

LEGGI ANCHE: Squalifica Iannone, pesanti accuse del pilota: “sostante inserite nella mia carne”

La novità

Iannone
Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Secondo quanto riportato dal quotidiano ‘Libero’, pare che “dal primo gennaio un atleta che verrà trovato positivo alla cocaina (ma anche eroina, ecstasy e cannabis) rischierà una squalifica di 3 mesi. Anche un solo mese se darà prova di essersi pentito e parteciperà a un programma di recupero”. Una svolta epocale, dal momento che fino a questo momento ogni atleta positivo alla cocaina subiva una squalifica di 4 anni. Questa disposizione, per chiarezza, verrà attuata solo nel caso in cui l’uso di stupefacenti venga compiuto fuori dalle competizioni.

La reazione di Iannone

iannone
Mirco Lazzari gp/Getty Images

La notizia ha destabilizzato Andrea Iannone che, per esprimere la sua contrarietà a questa decisione, ha postato su Instagram la foto della notizia e il suo pensiero: “Sono sempre più incredulo – le sue parole sui social – positivi alla cocaina tutto ok, mentre gli innocenti vengono condannati a 4 anni! Complimenti…”.