Governo: Bettini, ‘da Fi possibili sostegni non isolati, posizioni liberali vicine a Renzi e Calenda’

Roma, 11 gen. (Adnkronos) – “Se non andiamo ad una ricomposizione dell’attuale maggioranza attorno a Conte”, per l’approvazione del Recovery fund e dello scostamento di bilancio per fare i ristori “il Parlamento si assumerà le sue responsabilità. Non sono affatto convinto che da Forza Italia possa venire un sostegno soltanto da qualche disperato isolato”. Lo ha affermato Goffredo Bettini, dirigente del Pd, ospite di ‘Zapping’ su Radiouno Rai.
“Ho seguito con molta attenzione le prese di posizione di Brunetta -ha aggiunto- ha posto una grande questione di discriminate ideale e politica, e cioè con l’Europa si sta di qua o di là. Non la vedo come un’eresia, la parte liberale di Forza Italia è molto vicina a quello che pensa Renzi, a quello che pensa Calenda. Mi sono chiesto tante volte perchè non ci sia la voglia di costruire un polo liberale che pesi di più, unito. Ci vogliono tre gambe e la terza gamba è liberale con tutte le forze liberali unite, in uno schema proporzionale in cui dopo le elezioni si può fare un compromesso alto per i destini del Paese. Penso che bisognerebbe che queste forze uscissero definitivamente dall’ombrello di Meloni e della Lega”.