Fumetti: nuovo Asterix nel 2021, ci sarà una pozione magica che sembra un vaccino (2)

(Adnkronos) – “Sarebbe stato allettante parlare del coronavirus che colpisce il mondo intero, ma ho lasciato fuori questo argomento – ha precisato Ferri – L’epidemia è un argomento triste, pieno di ansia. è meglio ridere di qualcos’altro e sperare che quando l’album uscirà finalmente avremo voltato pagina. Nonostante tutto, si potrebbe trovare un’allusione a una pozione che sembra un vaccino o qualche piccola strizzatina d’occhio”.
Jean-Yves Ferri ha detto, inoltre, che Uderzo è stato “in grado di conoscere il nuovo tema” della storia prima della sua scomparsa. “Ha approvato la storia, ci ha incoraggiato. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, Albert non ci stava con il fiato sul collo per controllare tutto”.
Il 38esimo album di Asterix, per festeggiare i 60 anni del popolare fumetto, è stato pubblicato con il titolo “La figlia di Vercingetorige” nell’ottobre 2019. Dal 2013, gli eroi immaginati 61 anni fa da René Goscinny e Albert Uderzo, si alternano tra un’avventura nel villaggio e un viaggio. Nel corso delle loro avventure il piccolo e irriducibile Asterix e il grosso e simpaticissimo Obelix viaggiano in lungo e il largo (vanno addirittura in America, ben prima di Colombo), mettendo alla berlina tic e manie delle popolazioni locali. Si calcola che in totale gli album abbiano venduto nel mondo oltre 300 milioni di copie.