Il Mondiale 2021 non promette bene per la Ferrari, Binotto avverte i tifosi del Cavallino

Mattia Binotto ha parlato degli obiettivi della Ferrari nella stagione che comincerà tra qualche mese, sottolineando come il Cavallino non lotterà per la vittoria

Il Mondiale 2021 non promette benissimo per la Ferrari, i valori in campo non si discosteranno molto da quelli visti nella scorsa stagione, dunque il team di Maranello sarà costretto ad inseguire.

Mekies e Binotto
Rudy Carezzevoli/Getty Images

Ne è consapevole anche Mattia Binotto, che ha parlato a RaceFans di quelli che saranno gli obiettivi del Cavallino nel 2021: “questa squadra è stata in grado di finire seconda più volte negli ultimi cinque anni, quindi penso che il terzo posto non sia del tutto impossibile. Credo che questo dovrebbe essere almeno il nostro obiettivo minimo per la prossima stagione. Abbiamo solo due gettoni da giocare, cercando di affrontare e modificare i punti deboli emersi quest’anno”.

LEGGI ANCHE: Incubo licenziamenti in casa Ferrari, il tempo stringe per Binotto

Le avversarie

Binotto
Peter Fox/Getty Images

Per quanto riguarda le avversarie con cui la Ferrari dovrà vedersela, Mattia Binotto è stato chiaro: “ci sono squadre che al momento non sono limitate dai token, come Racing Point o AlphaTauri, che avranno un vantaggio competitivo in termini di sviluppo, di cui dobbiamo essere pienamente consapevoli. La McLaren, invece, cambierà motorista e potrebbe avere un aggiornamento in termini di potenza del motore di cui, ancora una volta, dobbiamo essere consapevoli. Per tutti questi motivi, sappiamo che i nostri rivali saranno molto forti il ​​prossimo anno. Resto però convinto che qui a Maranello abbiamo una squadra forte e ho piena fiducia. Possiamo fare un lavoro migliore rispetto a quello che abbiamo fatto nel 2020″.