Coronavirus: Villa Sofia Palermo, vaccinati 810 operatori sanitari

Palermo, 4 gen. (Adnkronos) – Grazie “al no stop vaccinazioni avviato dall’azienda “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello” di Palermo, dallo scorso 31 dicembre a ieri, sono già, complessivamente, 810 gli operatori sanitari vaccinati, di cui 534 ieri, 252 oggi e 24 il 31 dicembre scorso”.
“Un risultato conseguito grazie ad un lavoro di squadra che, oltre alla direzione generale e strategica, ha visto impegnati in prima linea tutti i direttori delle Unità Operative, ed insieme una risposta tempestiva degli Ospedali Riuniti ‘Villa Sofia- Cervello” all’attenzione richiamata dall’assessorato regionale alla Salute sull’importanza strategica del vaccino nella battaglia al Covid19, che in questi mesi ha impegnato senza sosta l’azienda palermitana ed in particolare il presidio ‘Cervello”, in atto Covid Hospital”. ‘ Un segnale che emoziona – commenta Ilaria Dilena referente delle vaccinazioni dell’AOOR Villa Sofia – Cervello e direttore medico dei presidi – che lascia intravedere speranze di vittoria contro un virus letale, che ha stravolto le nostre vite e che ha messo a dura prova la sanità, ma che oggi possiamo vincere. Unitamente alla direzione generale e strategica ringrazio il nostro personale che, nonostante i due giorni di festività, ha dedicato massiva partecipazione all’organizzazione delle sedute vaccinali, tanto da rendere possibile l’ulteriore importante risultato che entro martedì, secondo il calendario previsto, già metà dei dipendenti della nostra azienda risulterà vaccinato, esaurendo così il primo carico di vaccini (di circa 1170 dosi) come da indicazioni dall’assessore alla Salute”.