Coronavirus: Mattarella, ‘coltivare responsabilità, testimoniare cultura della cura’ (2)

(Adnkronos) – “Il tema ‘La cultura della cura come percorso di pace’, offre a tutti noi, soprattutto a coloro che rivestono cariche pubbliche a tutti i livelli, un importante spunto di riflessione ‘quanto mai attuale in questo momento’ circa la necessità -ricorda ancora Mattarella- di operare per un progresso umano che ritrovi nella fraternità, nella giustizia e nella pace le sue stesse fondamenta”, sottolinea il Presidente della Repubblica.
“Condivido pienamente il Suo invito a percorrere le vie del nostro agire quotidiano guidati da una ‘bussola’ i cui punti cardinali Vostra Santità ha indicato chiaramente: la tutela dei diritti umani, la cura del bene comune, la pratica della solidarietà e la salvaguardia del creato. Lungo tale percorso, come Ella ha sottolineato, il patrimonio di principi della dottrina sociale della Chiesa costituisce un riferimento sicuro per la promozione della dignità della persona e del benessere dei popoli”, aggiunge Mattarella.
“In quanto membri del Consiglio dei Diritti umani dell’Organizzazione delle Nazioni unite, avvertiamo con particolare forza l’impegno nella tutela e promozione dei diritti umani fondamentali, inalienabili, universali e indivisibili. L’Italia chiede e offre a tutti i Paesi rispetto e collaborazione in questo ambito così importante per la vita della Comunità internazionale. Continueremo, inoltre, a sostenere le iniziative volte a prevenire nuovi conflitti, a gestire con equità e lungimiranza le sfide globali, e a costruire società pacifiche e inclusive”. Mattarella infine sottolinea “con convinzione” l’auspicio del Papa per “un maggiore e diffuso protagonismo delle donne”.