Coronavirus: Boccia, ‘vaccini è partita nazionale, no pagelle ma sforzo comune’

Roma, 11 gen. (Adnkronos) – “L’italia è il primo paese in Europa per la somministrazione dei vaccini. Un risultato impossibile senza il sacrificio e l’abnegazione delle donne e degli uomini del sistema sanitario nazionale, delle forze dell’ordine e delle forze armate”. Lo ha detto, a quanto si apprende, il ministro Francesco Boccia alla riunione con Regioni, Anci e Upi.
“Ringrazio tutti i presidenti di regione per il lavoro svolto e per quanto continueranno a fare per mettere in sicurezza il paese con la più grande campagna vaccinale della storia. La campagna di vaccinazioni -sottolinea- non è una competizione a squadre ma una partita che l’italia gioca insieme, con un unico spirito nazionale e di squadra”.
“Sono convinto che nei prossimi giorni con l’implementazione delle dosi in tutti i territori potremo scrivere una pagina importante nella storia questa tragedia. Tutte le regioni stanno accelerando e il governo è pronto a sostenere ulteriori sforzi. Quindi nessuna pagella ma sforzo comune per il bene di tutti.  Dal tunnel si esce tutti insieme”.