Cinema: è morta Joan Micklin Silver, tra le prime registe indipendenti

New York, 2 gen. – (Adnkronos) – La regista statunitense Joan Micklin Silver, pioniera del cinema americano indipendente al femminile, che ha lottato per portare storie di donne sul grande schermo, è morta giovedì scorso nella sua casa di Manhattan per una demenza vascolare. L’annuncio della scomparsa è stato dato oggi al “New York Times” dalla figlia Claudia.
Nata a Omaha, nel Nebraska, il 24 maggio 1935 da una famiglia di origine russa di religione ebraica, Micklin studia a New York laureandosi nel 1956. Sposò il figlio di un rabbino residente a Cleveland, Raphael D. Silver, e la coppia si stabilì a Cleveland, dove il marito insegnava musica e scriveva opere teatrali. Dal loro matrimonio sono nati tre figli.
Dopo aver lavorato fino al 1967 come scrittrice freelance su temi educativi per la Learning Corporation of America, dal 1972 si è interessata alla regia. Con il marito fondò la Midwest Films e nel 1975 vennero raccolti fondi per la realizzazione del suo primo film indipendente, “Hesterstreet”. Tra i suoi film “Gelido inverno” (1979), “Dall’altro lato della strada” (1988), “Seduttore a domicilio” (1989), “Dall’oggi al domani” (1992), “Amore invisibile” (1999).