Cinema: addio a Jean Panisse, caratterista in commedie brillanti francesi

Parigi, 4 gen. – (Adnkronos) – L’attore francese Jean Panisse, caratterista in una cinquantina di film, quasi sempre disinvolto e di buon umore, è morto in una casa di riposo di Marsiglia, dove viveva da tempo, all’età di 92 anni. Il quotidiano parigino “Le Figaro” precisa che pochi giorni prima del decesso era stato ricoverato in un ospedale dopo essere risultato positivo al Covid-19.
Panisse aveva esordito al cinema nel 1952 con “Manon delle sorgenti” del regista Marcel Pagnol. Dopo piccoli ruoli drammatici, nel 1959 apparve nella sua prima commedia brillante, “Angelica ragazza jet”, a cui sono seguiti tanti titoli, tra i quali “Bikini pericolosi” (1963), “Una ragazza a Saint Tropez” (1964), “La signora non si deve uccidere” (1967), “Aggrappato ad un albero, in bilico su un precipizio a strapiombo sul mare” (1970), “Perché mammà ti manda solo?” (1972) e “Irresistibile bugiardo” (1984).