Rubate maglie e scarpe da gioco, Casertana senza indumenti per il match con il Catania

Il match Casertana-Catania comincerà in ritardo a causa del furto subito dalla squadra di casa, che si è vista sottrarre nella notte maglie e scarpini

Davvero assurdo quanto successo la scorsa notte, a poche ore dal match Casertana-Catania in programma alle ore 12:30 allo stadio Pinto.

Un gruppo di malviventi si è introdotto all’interno della struttura sportiva e ha forzato la porta del magazzino, portando via maglie e scarpe appartenenti ai giocatori di casa. Un furto scoperto nella mattinata di oggi dai magazzinieri, recatisi presso lo stadio per preparare il terreno di gioco per la partita. La Casertana ha diramato un comunicato per condannare il gesto, prima che sul posto arrivassero i carabinieri per i rilievi del caso.

LEGGI ANCHE: Casertana-Viterbese, incubo Coronavirus per i campani: solo nove i giocatori in campo!

Si gioca

Il match Casertana-Catania si giocherà regolarmente come confermato dalla terna arbitrale, arrivata allo stadio nel corso della mattinata. Le squadre hanno atteso la decisione e poi hanno iniziato il riscaldamento, anche se il fischio d’inizio dovrebbe arrivare con leggero ritardo per permettere alla Casertana di reperire le maglie da gioco e soprattutto gli scarpini per i propri calciatori.