Bakayoko affonda l’Udinese, il Napoli vince 2-1

Udine, 10 gen. (Adnkronos) – Dopo il ko in casa con lo Spezia il Napoli si riscatta battendo 2-1 alla Dacia Arena l’Udinese. Gli azzurri sbloccano il risultato al 14′ grazie a un rigore realizzato da Insigne, al 27′ il pareggio di Lasagna. Quando l’1-1 sembra il risultato definitivo, al 90′ su colpo di testa Bakayoko riporta avanti i partenopei. In classifica la squadra di Gattuso sale a 31 punti, fermi a 16 i friulani.
Al 14′ rigore per il Napoli per un fallo di Bonifazi su Lozano in area, dopo aver consultato il Var l’arbitro Pasqua indica il dischetto, agli 11 metri va Insigne che beffa Musso. Al 21′ contropiede dei friulani con Lasagna che trova Pereyra il quale, una volta entrato in area, manca di precisione nella conclusione. Sull’altro fronte cross di Di Lorenzo per Lozano che in tuffo chiama il portiere bianconero ad un grande intervento, poco dopo Musso si salva in corner su una conclusione potente di Petagna.
Al 27′ il pari dell’Udinese, Lasagna è bravo ad approfittare di un retropassaggio troppo corto di Rrahmani per Meret rubando palla e depositando in rete a porta vuota. Alla mezz’ora Lasagna si trova a tu per tu con Meret ma il piazzato viene intercettato di piede dal portiere azzurro. Allo scadere, ancora di piede, Meret salva i suoi su tiro ravvicinato di Stryger Larsen.
Al 49′ doppia occasione per il Napoli, Zielinsky al volo chiama Musso a un grande intervento, sulla ribattuta Insigne tira a lato. Cinque minuti dopo colpo volante di Maksimovic fuori di poco. Sull’altro fronte affondo di Stryger Larsen con Meret che si salva in angolo.
Si fa vedere l’Udinese, De Paul per Lasagna, il tiro basso di quest’ultimo viene parato da Meret. Dentro Llorente per Petagna ed Elmas al posto di Fabian Ruiz. Per l’Udinese doppia sostituzione con Larsen e Arslan che lasciano spazio a Zeegelaar e Walace.
Tiro al volo da fuori area di Insigne, buona la coordinazione ma non il tiro che termina a lato. Al 79′ è ancora Insigne a impegnare musso con un tracciante bloccato dal portiere. Al 90′ il Napoli trova il gol della vittoria, su una punizione pennellata da Mario Rui è bravo Bakayoko a trovare di testa l’angolo giusto per superare Musso.