**Ambiente: Conte, ‘2021 anno cruciale, ripariamo danni inflitti a pianeta’**

Roma, 11 gen. (Adnkronos) – “Il ventunesimo è un anno cruciale per il nostro pianeta” e “durante questo anno cruciale dovremmo, e lo faremo, intensificare i nostri sforzi. Lo dobbiamo a noi stessi, e soprattutto alle giovani generazioni”. Così il premier Giuseppe Conte intervenendo all’evento ‘One Planet Summit for Biodiversity’.
Ricordando tutti gli appuntamenti internazionali sull’ambiente in agenda, il presidente del Consiglio rimarca come “abbiamo la possibilità di compiere passi concreti per riparare i danni inflitti alla Terra, piegare la curva del cambiamento climatico, ripristinare gli ecosistemi. La pandemia ci ha ricordato che la distruzione degli habitat aumenta il rischio di diffondere malattie dalla fauna selvatica alle persone. Il suo impatto, insieme alla perdita di biodiversità e al cambiamento climatico, è stato più duro sui soggetti più vulnerabili, compromettendo lo sviluppo sostenibile e l’Agenda 2030”.
“Dipendiamo tutti da una fragile casa comune. Questo principio non dovrebbe solo accompagnare, ma anche dare un forte contributo alla rigenerazione dei nostri sistemi sociali ed economici dopo la pandemia”, le parole del premier. (segue)