Vitalizi: Radicali a Casellati, ‘sani abominio su Del Turco’ (2)

(Adnkronos) – Questa la lettera inviata dagli esponenti radicali Maurizio Turco e Irene Testa: “Stimata Presidente Casellati, Rivolgiamo a Lei questo nostro breve telegramma poiché confidiamo nel suo alto senso del diritto e nella carica che lei ricopre per porle la questione riguardante il caso di Ottaviano Del Turco e per chiedere un suo intervento in merito. E non per una questione di pietas ma per una questione di diritto. Mentre lei rappresentava il Parlamento al CSM, il Senato è intervenuto con una delibera del Consiglio di Presidenza in maniera retroattiva sul vitalizio degli ex parlamentari condannati. Noi riteniamo che se lei fosse rimasta in Senato nella scorsa legislatura non avrebbe fatto mancare la sua decisa opposizione a questo abominio giuridico. Oggi da Presidente lei sovrintende agli uffici che quella delibera sono chiamati ad applicare”.
“Dalla sentenza Morelli del 2017 sappiamo che l’autodichia non è sopra la Costituzione e che i diritti della persona legittimano l’interpretazione secundum Constitutionem: riteniamo da sempre questo provvedimento illegittimo e Le chiediamo di imprimere una direttiva sull’interpretazione non retroattiva della delibera Grasso, affinché non si faccia del diritto carta straccia. Confidando in un suo intervento”.