Formula 1, Max Verstappen non ha ancora perdonato Leclerc: “non lo volevo nemmeno superare”

Max Verstappen è tornato a parlare dell'episodio avvenuto nel GP di Sakhir con Leclerc, esprimendo il suo punto di vista sulla vicenda

La stagione 2020 è terminata in maniera positiva per Max Verstappen, che ha chiuso con la vittoria ottenuta nel GP di Abu Dhabi, centrata davanti alle due Mercedes di Hamilton e Bottas. Un trionfo giunto una settimana dopo la delusione di Sakhir, dove l’olandese era stato costretto da Leclerc a finire a muro dopo il contatto tra il monegasco e Sergio Perez.

LEGGI ANCHE: F1, Verstappen svela: “una volta mio padre mi ha abbandonato in autostrada”

La rabbia di Verstappen

Leclerc
Mark Thompson/Getty Images

Max Verstappen è tornato a parlare di quella situazione ai microfoni di Ziggo Sport, sottolineando di essersi arrabbiato molto con Leclerc: “tutti hanno detto che sono stato troppo impaziente, ma io non volevo nemmeno superare Leclerc. Ho avuto del sottosterzo, ecco perché mi ci sono trovato così vicino. È stato un grande fiasco. Ero molto arrabbiato in Bahrain, perché quell’incidente non era necessario”.