Brutta ma vincente, l’Inter cala il Settebello a Verona

L'Inter non brilla a Verona ma porta a casa i tre punti, decisive le marcature di Lautaro Martinez e Skriniar che regalano a Conte la 7ª vittoria consecutiva

L’Inter continua a essere brutta, ma continua maledettamente a vincere. Nonostante il gioco non sia granché e la qualità latiti, i nerazzurri in un modo o nell’altro riescono sempre a portare i tre punti a casa, imponendosi anche a Verona al termine di una partita difficile e rognosa. La squadra di Juric non lascia campo all’Inter, coprendo tutti gli spazi e ripartendo in contropiede, un sistema di gioco che fa male ai nerazzurri, che nel primo tempo non si fanno mai vedere dalle parti di Silvestri.

Ripresa da Inter

verona
Emilio Andreoli/Getty Images

Nel secondo tempo l’Inter torna a vestirsi da grande squadra, trovando il gol del vantaggio con Lautaro Martinez, abile a sbloccarsi dopo un mese di digiuno. I passaggi a vuoto però sono dietro l’angolo per i nerazzurri, che incappano nel clamoroso errore di Handanovic, che regala il pareggio a Ilic. Una doccia fredda da cui l’Inter riesce a uscire nel breve volgere di sei minuti, riportandosi in vantaggio con la testata di Skriniar, abile a saltare più in alto di tutti e mettere la palla nel sette.

Settebello Inter

Skriniar
Emilio Andreoli/Getty Images

Per l’Inter si tratta della settima vittoria consecutiva in campionato, che permette ai nerazzurri di prendersi momentaneamente il primo in classifica, in attesa di Milan-Lazio di questa sera. Una cavalcata impressionante che comunque presenta le sue lacune, visto che il gioco dell’Inter continua a latitare nonostante la grande qualità della rosa. Adesso dieci giorni per recuperare, in vista di un 2021 che si preannuncia molto importante, con un campionato da provare a vincere dopo un lungo digiuno.