Ciclismo, paura per Andrea Vendrame: un automobilista lo prende a pugni per strada

Andrea Vendrame è stato aggredito durante un allenamento da un automobilista, che gli ha sferrato un pugno in faccia mandandolo in ospedale

Una scena ignobile, un gesto vergognoso quello compiuto da un automobilista nei confronti di Andrea Vendrame, corridore italiano in forza al team AG2R La Mondiale. Il 26enne è stato aggredito durante un allenamento, subendo un pugno in faccia da un uomo sceso senza motivo dalla sua auto. Una situazione davvero assurda, che ha visto protagonista lo sfortunato Vendrame, che ha raccontato poi al Gazzettino gli attimi dell’accaduto.

LEGGI ANCHE: Alex Zanardi migliora, le ultime sulle sue condizioni

Le parole di Vendrame

Andrea Vendrame ha commentato quanto avvenuto sulla strada per Conegliano, sottolineando la sua incredulità per il comportamento dell’automobilista: “erano le 10, da Santa Lucia stavo pedalando verso Conegliano per poi salire sui colli. Ero sulla mia sulla mia destra all’interno della riga bianca, quando una macchina mi ha sfiorato passando a forte velocità. Di colpo l’automobilista ha inchiodato, è sceso e mentre stavo transitando mi ha sferrato un pugno al volto. Sono stato preso alla sprovvista, sono riuscito a frenare evitando di cadere. In quei pochi secondi, e nonostante lo stordimento, sono riuscito ad estrarre il cellulare e a fotografare la macchina che ripartiva a forte velocità, facendo inversione di marcia e rischiando addirittura un frontale. Ieri sera poi sono andato al pronto soccorso di Vittorio Veneto per accertamenti e visite con un medico che mi aveva già curato nel 2016, quando avevo subito un grave incidente. Ora con tutta la documentazione andrò a fare denuncia alle forze dell’ordine anche se ovviamente ho già anticipato loro le foto e spero che possano individuare l’automobilista”.