Ue: donne Pd, ‘promuovere competenze femminili in gestione Recovery’ (2)

(Adnkronos) – “Va promossa una nuova cultura attenta alle differenze, che permetta a donne e uomini, fin da bambine e bambini, di imparare ad esprimere la propria libertà in tutti gli ambiti. Tra le nostre proposte che l’indennità versata per retribuire l’assenza obbligatoria di 5 mesi per maternità sia tutta a carico della fiscalità generale. Decisivo nei prossimi anni inoltre sarà promuovere un nuovo welfare di comunità, – continua D’Elia ‘ investire nelle infrastrutture sociali, per liberare il tempo delle donne. Vogliamo realizzare un grande piano per i nidi, colmando così un divario fra l’Italia e il resto d’Europa e in Italia fra Nord e Sud del Paese”.
“Un grande piano per i servizi educativi 0-3 anni rafforza il sistema integrato 0-6, riducendo le disuguaglianze fra bambini, sostenendo il desiderio di maternità e di paternità, creando occupazione. è necessario rendere compatibili i tempi della vita e del lavoro. Per sostenere la condivisione del lavoro di cura e familiare chiediamo che venga portato a tre mesi il congedo di paternità. Già nella discussione di questa manovra di bilancio abbiamo presentato emendamenti perché vengano aumentati gli attuali sette giorni. Sono tutte questioni che attengono a un nodo strategico del futuro del paese e alla qualità del nostro vivere comune, su cui si misurerà la qualità dell’azione del governo.”