Terremoto Croazia, il sindaco di Petrinja è disperato: “ci sono bambini morti, sembra Hiroshima”

Il terremoto in Croazia ha generato morte e disperazione, il sindaco di Petrinja ha rivelato come siano morti molti bambini a causa dei numerosi crolli

Sono ore di disperazione in Croazia, dove alle 12:20 è stato registrato un violento terremoto che ha praticamente devastato la città di Petrinja, luogo dell’epicentro. Molti gli edifici crollati, che hanno causato anche la morte di una bambina di 12 anni, rimasta sotto le macerie. I soccorritori stanno provando a salvare quante più vite possibile, ma sono tanti i dispersi che rischiano di non farcela.

LEGGI ANCHE: Terremoto Croazia, splendido gesto di Dejan Lovren per gli sfollati

La disperazione del sindaco

Lacrime e disperazione per il sindaco della cittadina, Darinko Dumbovic, che ha parlato di totale distruzione: “questo non ha nulla a che fare con la vita, la mia città è completamente distrutta. Ci sono dei bambini morti. Non si può descrivere, è come a Hiroshima. Abbiamo bisogno di vigili del fuoco, un tetto è caduto su un’auto, abbiamo bisogno di aiuto.