Sud: Conte, ‘questione meridionale c’è ancora, interventi più incisivi’

Roma, 15 dic. (Adnkronos) – “Purtroppo la questione meridionale, l’arretratezza economica e sociale del Mezzogiorno, non sono state ancora sradicate a tutt’oggi, anzi una recrudescenza ci obbliga a discutere di nuovi più incisivi interventi risolutori”. Così il premier Giuseppe Conte intervenendo all’evento ‘Next Generation Italia – Un nuovo Sud a 70 anni dalla Cassa per il Mezzogiorno’. Il divario tra Nord e Sud del Paese diventa “sempre più preoccupante anche per effetto della pandemia”.