Scuola: Fdi, ‘Indire mai coinvolto da Azzolina, solidarietà ai precari’

Roma, 9 dic. (Adnkronos) – “In audizione apprendiamo dalla dura denuncia del presidente dell’Indire Biondi che il loro coinvolgimento nella didattica a distanza è stato totalmente assente. Il ministro Azzolina, potendo contare su un ente specializzato in innovazione e formazione dei docenti, si è avvalsa di piattaforme esterne e consulenti esterni alla struttura ministeriale e del sistema dell’istruzione pubblica”. Lo affermano i deputati di Fratelli componenti della commissione Istruzione, Federico Mollicone e Paola Frassinetti.
“Esprimiamo completa solidarietà ai 130 precari che il 31 dicembre termineranno il proprio rapporto di lavoro perchè non si sa, ancora, se progetti cruciali come la piattaforma gestionale dei fondi PON e Avanguardie Educative, volto proprio all’innovazione didattica, verranno rinnovati. In più, lo stesso Biondi ammette e denuncia che sono progetti non finanziati dal Ministero e su cui non esiste nessun genere di relazione. La formazione dei docenti, inoltre, è permessa su tre piattaforme, di cui due di aziende straniere come Google e Microsoft, quando Indire ne ha una propria. Il ministro Azzolina garantisca la continuazione dei progetti di Indire e la loro valorizzazione, come la piattaforma per la formazione dei docenti, tutelando anche la sovranità digitale.”