Formula 1, la Mercedes paga l’errore ai pit-stop: il team di Brackley sanzionato dai Commissari

Al termine del GP di Sakhir, i Commissari hanno comminato una multa nei confronti della Mercedes per il pasticcio combinato durante i pit-stop

Un Gran Premio iniziato bene ma finito malissimo per la Mercedes a Sakhir, un’altalena di emozioni per la scuderia campione del mondo, passata da una possibile doppietta a due anonimi piazzamenti in 8ª e 9ª posizione.

Russell
Mark Thompson/Getty Images

Il motivo è da ascrivere al caos commesso dai meccanici durante i pit-stop avvenuti al 64° giro, al momento dell’ingresso in pista della Safety Car. Impegnati in due soste in rapida successione, gli uomini in ‘nero’ hanno montato una gomma del set di Bottas sulla macchina di Russell, lasciando poi il finlandese con gli stessi pneumatici con cui era entrato ai box.

La sanzione dei Commissari

George Russell
Rudy Carezzevoli/Getty Images

Un errore costato una sanzione al termine della gara nei confronti della Mercedes, che ha infranto il regolamento commettendo quel disastro. I Commissari hanno deciso di comminare al team di Brackley una multa di 20mila euro, evitando una squalifica che avrebbe avuto conseguenze devastanti. La FIA ha scelto di non penalizzare ulteriormente Bottas e Russell, che già si erano visti rovinare la gara dall’errore dei meccanici, passando da primo e secondo a ottavo e nono.