Paura per Robbie Williams, il cantante ha rischiato la morte: “mi stavo avvelenando con le mie mani”

Robbie Williams ha rivelato di aver rischiato la morte per colpa della sua alimentazione a base di pesce, che gli ha comportato un alto livello di tossicità nel sangue

Il peggio è passato, ma Robbie Williams ha rischiato davvero di morire per colpa di una dieta sbagliata che avrebbe potuto mettere fine alla sua esistenza. Per un lungo periodo, il cantante britannico ha seguito un’alimentazione caratterizzata esclusivamente dal pesce, situazione che gli ha causato un alto livello di avvelenamento nel sangue. Tonno, polpi e calamari gli alimenti prevalenti nella dieta di Robbie Williams, che gli ha causato un alto livello di tossicità nell’organismo che avrebbe potuto comportargli malattie polmonari e cancro alla pelle.

LEGGI ANCHE: Lutto nel mondo del cinema, è morto Tommy Lister

La rivelazione di Robbie Williams

Robbie Williams
Wendell Teodoro/Getty Images

Robbie Williams ha raccontato la sua esperienza ai microfoni di Radio X, svelando di aver avuto davvero paura: mangiavo pesce due volte al giorno e avevo il più alto livello di avvelenamento da mercurio che il medico avesse mai visto. Ho fatto gli esami del sangue perché mia moglie è molto attenta su questo e anche lei si sottopone regolarmente ad ogni sorta di esame. Grazie a Dio, perché avrei potuto morire di avvelenamento per mercurio e arsenico. Il giorno dopo ho iniziato una dieta a base vegetale”.