Red Bull al Max ad Abu Dhabi, Verstappen interrompe il dominio Mercedes: disastro Ferrari

Max Verstappen conquista la pole position del GP di Abu Dhabi, dietro di lui le due Mercedes di Bottas e Hamlton: malissimo le Ferrari

La Red Bull va al Max, accelera e si prende la pole position del GP di Abu Dhabi, battendo la Mercedes in pista, senza aiuti o fattori esterni.

verstappen
Mark Thompson/Getty Images

Una prestazione assurda quella di Max Verstappen, che interrompe il dominio delle Frecce Nere a Yas Marina, dove era dal 2013 che una monoposto del team di Brackley partiva davanti a tutti allo spegnimento dei semafori. L’olandese però trova il giro perfetto a beffa Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, costretti ad accontentarsi del secondo e del terzo posto per pochissimi millesimi.

Mercedes beffate

box Hamilton
Bryn Lennon/Getty Images

Ci si aspettava molto di più da Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, soprattutto su un circuito amico come quello di Abu Dhabi, invece entrambi gli alfieri della Mercedes non sono riusciti a mettere il muso davanti a Max Verstappen, autore di una prestazione assurda e senza sbavature. Fiaccato forse dal Coronavirus, il campione del mondo commette qualche errore in più e chiude terzo, battuto anche dal compagno di squadra che per qualche momento ha accarezzato l’idea di prendersi la pole rubandola a Hamilton. Niente da fare, ad entrambi toccherà partire bene domani per liberarsi di Verstappen, che rischia di essere davvero un osso durissimo.

Mezzo disastro Ferrari

Leclerc
Bryn Lennon/Getty Images

Le parole di Leclerc avevano fatto sperare i tifosi della Ferrari ieri, invece oggi il team di Maranello è finito ancora una volta a centro griglia. Charles Leclerc a causa della penalità per l’incidente con Perez a Sakhir, mentre Vettel per via di un feeling con la SF1000 che non è mai sbocciato. Il monegasco partirà dodicesimo, mentre il tedesco alle sue spalle con il tredicesimo tempo, un risultato deludente che rischia di mettere a repentaglio i primi giri della gara per i due ferraristi, che si ritroveranno in un imbuto da cui dovranno essere bravi a uscire.