Retroscena Marc Marquez, i medici gli hanno lesionato il nervo radiale: la rivelazione dalla Spagna

Secondo quanto riferito da una testata spagnola, l'equipe medica del dottor Mir ha lesionato il nervo radiale di Marquez durante la seconda operazione

L’anno che si sta per chiudere è senza dubbio uno dei peggiori vissuti da Marc Marquez, soprattutto dal punto di vista agonistico.

Marc Marquez
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il pilota spagnolo infatti è sceso in pista solo in occasione del GP di Jerez, prima di infortunarsi e saltare l’intero Mondiale 2020 di MotoGp, vinto da Joan Mir su Suzuki. Il 2021 non comincerà comunque in maniera positiva, dal momento che dovranno passare alcuni mesi prima del ritorno in pista, previsto non prima dell’estate.

LEGGI ANCHE: MotoGp, Marquez tranquillizza i tifosi

Cambio di equipe medica

Marc marquez
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Negli ultimi mesi Marc Marquez ha dovuto sottoporsi a tre operazione, l’ultima poche settimane fa, compiuta da un’equipe medica diversa da quella del dottor Mir. Il pilota spagnolo ha deciso di farsi operare dai medici di una clinica di Madrid dopo aver perso fiducia nei confronti del precedente luminare, vicino alla sua famiglia da sempre. Il motivo lo ha rivelato la testata spagnola Moto Race Nation, citando il fisioterapista sportivo Ruben Garcia: “dopo la seconda operazione Marc Marquez a casa soffriva di mobilità limitata al braccio destro il quale era soggetto a continue scariche elettriche. Il motivo è legato ad una lesione del nervo radiale patita in occasione della seconda operazione, per questo il pilota e il suo entourage hanno deciso di affidarsi ad un’équipe medica di Madrid e non più a quella guidata dal Dottor Mir. I tempi di recupero del nervo radiale sono di 12 mesi, perciò non ci si può aspettare che Marc Marquez sia al 100% per salire in moto prima del mese di luglio del 2021″.