Recovery: Gelmini, ‘Conte isolato, risorse a rischio’

Roma, 10 dic. (Adnkronos) – ‘Sul Recovery Plan il governo è bloccato da una prova di forza frutto dei suoi errori e delle contraddizioni della maggioranza. Nel metodo e nel merito è tutto sbagliato, tutto da rifare. E questo fa sì che l’Italia, il più grande beneficiario delle risorse europee, si presenti ad un decisivo vertice Ue senza uno straccio di progetto e senza una strategia di gestione del piano. Conte ha pensato di ‘commissariare’ con le task force il Parlamento e il suo stesso governo, e ha presentato un progetto che, nel merito e nella distribuzione delle risorse, è del tutto incongruente”. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.
“Basti pensare alla scelta di destinare appena 3 miliardi di euro al comparto del turismo, uno dei pilastri dell’economia italiana, o a quella di stanziare solo 9 miliardi per la sanità. Un settore, quest’ultimo, per il quale più razionalmente si potrebbe accedere ai 36 miliardi di euro messi a disposizione del Mes. Vanno smantellate le task force e i comitati esecutivi e tornare alla centralità del Parlamento”, conclude.